loader
Advanced
Search
  1. Home
  2. Dolore Ginocchio Esterno: Cause e Rimedi
Dolore Ginocchio Esterno: Cause e Rimedi

Dolore Ginocchio Esterno: Cause e Rimedi

  • 19 October 2022
  • 0 Mi piace
  • 83 Visualizzazioni
  • 0 Commenti

Il dolore al ginocchio esterno, a differenza del dolore dietro al ginocchio, è una problematica che si presenta in maniera abbastanza comune; molte persone vanno dal fisioterapista o dal medico dicendo di avere dolore laterale al ginocchio. I sintomi possono avere un’insorgenza improvvisa (con o senza trauma) o più graduale. Proprio in base al meccanismo di insorgenza del dolore sulla parte esterna del ginocchio e ai sintomi presenti si possono sospettare diverse cause, vediamole insieme. 

Cause dolore ginocchio esterno

Sulla parte laterale del ginocchio ci sono diverse strutture che possono essere causa di dolore, alcune più frequenti di altre. 

Le principali cause di dolore al ginocchio esterno sono: 

  • Lesione al legamento collaterale
  • Lesione al menisco esterno
  • Sindrome della bandelletta ileo-tibiale

Il legamento collaterale laterale si trova tra l’epicondilo laterale del femore e la testa del perone; la sua lesione è un infortunio che riguarda principalmente la popolazione sportiva, in particolare tennisti e ginnasti. Si verifica solitamente a causa di un trauma o di una distorsione al ginocchio che provocano l’allungamento eccessivo di questo legamento e può essere associato o meno alla lesione di altre strutture come il legamento crociato anteriore. Il dolore di solito è localizzato lateralmente al ginocchio lungo il decorso del legamento e, insieme ad esso, potrebbero esserci una sensazione di poca stabilità articolare e un leggero gonfiore (di solito non è molto se la lesione del legamento collaterale laterale è isolata, mentre potrebbe essere maggiore nel caso in cui sia combinata alla lesione di altri legamenti). 

Il menisco esterno è un cuscinetto di fibro-cartilagine che si trova tra la tibia e il perone, nella parte esterna del ginocchio, ha la funzione di assorbire i carichi sul ginocchio durante tutte le attività. La lesione del menisco potrebbe colpire sia persone giovani e sportive che adulte e anziane; nel caso di sportivi la lesione si verifica più o meno per lo stesso meccanismo del legamento collaterale laterale, a causa di una distorsione o un trauma al ginocchio, infatti, può capitare che le due lesioni co-esistano.

Negli adulti e negli anziani sono più comuni lesioni degenerative, che a volte sono presenti anche in assenza di dolore. Il dolore in questo caso potrebbe comparire anche senza un trauma o un evento scatenante. I sintomi più comuni nel caso di lesione al menisco esterno sono una difficoltà a piegare e a stendere completamente il ginocchio, sia in scarico (sdraiati) che in carico (in piedi), dolore ad accovacciarsi e a rialzarsi da questa posizione, dolore al ginocchio esterno a scendere le scale e delle sensazioni di click o blocchi articolari. Il dolore solitamente è localizzato sulla parte esterna del ginocchio e aumenta con le attività di carico.

La bandelletta ileo-tibiale è una struttura che passa lateralmente al ginocchio e si inserisce appena inferiormente ad esso. La sindrome della bandelletta ileo-tibiale viene chiamata a volte anche tendinite del ginocchio laterale, è una condizione comune tra gli sportivi, in particolare nei runner e nei ciclisti. Spesso si verifica in seguito ad una cattiva gestione dei carichi di lavoro, ad esempio un aumento improvviso della frequenza degli allenamenti o del chilometraggio, oppure al rientro dopo un periodo di stop per infortunio. Il dolore è solitamente abbastanza puntiforme nella zona esterna del ginocchio, in corrispondenza della bandelletta ed è correlato al carico; quindi, più carico la zona più aumenta il dolore. 

Queste sono le tre strutture principalmente responsabili del dolore al ginocchio esterno, ce ne sono poi altre che, tra gli altri sintomi, possono dare anche dolore laterale al ginocchio, tra queste le più rilevanti sono la lesione al punto d’angolo postero-esterno (PAPE) e il legamento crociato anteriore.

Il punto d’angolo postero-esterno (PAPE) è una zona del ginocchio che si trova appunto nella sua porzione postero-laterale e racchiude alcune parti di diverse strutture come il corno posteriore del menisco esterno, il legamento collaterale laterale e i tendini del popliteo e del bicipite femorale. Solitamente quando, in seguito a una distorsione, è coinvolta questa zona la persona percepisce una sensazione di instabilità articolare oltre a dolore e gonfiore nella parte postero-esterna del ginocchio. 

Il legamento crociato anteriore si trova internamente al ginocchio, tra il femore e la tibia, ha la funzione di stabilizzare l’articolazione durante le attività. Non è una causa comune di dolore sul lato esterno del ginocchio, ma in alcuni casi può dare anche questo sintomo quando viene lesionato; più tipicamente dà sensazione di instabilità articolare e dolore diffuso al ginocchio. 

Sintomi dolore laterale al ginocchio

In base alla struttura interessata, il dolore laterale al ginocchio potrebbe essere accompagnato da altri sintomi come sensazione di instabilità, gonfiore, blocchi articolari o un’infiammazione al ginocchio esterno. Di quest’ultima, in particolare, non dobbiamo spaventarci perché l’infiammazione è una risposta fisiologica del nostro organismo quando cerca di riparare una struttura danneggiata o di adattarsi a una nuova situazione. È una reazione del corpo positiva che ci dice come modificare il nostro comportamento per favorire la guarigione della struttura interessata. 

Trattamento del dolore al ginocchio esterno

In base alla struttura responsabile del dolore al ginocchio esterno il trattamento ovviamente cambia, ma in ogni caso quando si ha dolore al ginocchio laterale la prima cosa da fare è accertarsi che la causa non sia una problematica grave tramite una valutazione fisioterapica. Il professionista, ascoltando la storia e ponendo domande specifiche, può escludere fratture, infezioni o altre patologie gravi e non di sua competenza. Egli poi può procedere nella valutazione e delineare insieme al paziente un percorso riabilitativo specifico e adeguato alle esigenze e agli obiettivi della persona.

Come consiglio generale, nel caso in cui ci sia dolore al ginocchio esterno in seguito a un trauma può essere utile un periodo iniziale di riduzione del carico tramite l’utilizzo di ausili, accompagnato dallo svolgimento di alcuni esercizi per il controllo del dolore, per poi riprendere il prima possibile a muoversi e a caricare peso sul ginocchio in modo da progredire col percorso riabilitativo e tornare alle nostre attività. 

Facciamo alcuni esempi del percorso riabilitativo: 

Giocatore di tennis, giovane, con lesione del legamento collaterale laterale in seguito a distorsione del ginocchio: dopo un periodo iniziale di scarico con ausili egli dovrà svolgere un percorso di fisioterapia basato su esercizi di rinforzo e stabilità del ginocchio che saranno via via sempre più difficili e sport-specifici e lo accompagneranno fino al rientro alla sua attività. 

Se la stessa lesione si fosse verificata in una persona adulta sedentaria la parte iniziale del percorso è simile, ma le richieste funzionali sono diverse quindi gli esercizi saranno mirati a permetterle di ricominciare a svolgere le attività quotidiane pre-infortunio. 

Paziente di 65 anni con lesione degenerativa al menisco esterno e dolore laterale al ginocchio: in questi casi la fisioterapia ha dimostrato di avere una buona efficacia e dovrebbe essere considerata la prima scelta di trattamento. Si considerano le attività in cui il paziente è limitato e si imposta un percorso che, attraverso degli esercizi, permetta di ridurre il dolore, recuperare mobilità, forza e ritornare alle attività. 

Se avessimo davanti una persona di 25 anni con lo stesso problema ovviamente il percorso sarebbe un po’ diverso perché gli obiettivi non sono gli stessi. 

Paziente di 30 anni, runner, con sindrome della bandelletta ileo-tibiale: in questo caso è assolutamente sconsigliato il riposo assoluto, in quanto ridurrebbe ulteriormente la capacità di carico di questa struttura. Il fisioterapista deve gestire i carichi di allenamento, ridurli per un periodo, abbinando alcuni esercizi specifici per ridurre il dolore e migliorare la funzione della bandelletta ileo-tibiale, per poi progressivamente aumentare i carichi fino a raggiungere i livelli di performance precedenti alla comparsa del problema.

Conclusione

Il dolore esterno al ginocchio può avere diverse cause ed essere molto limitante. Tutte le condizioni che abbiamo descritto possono trarre un importante beneficio dal trattamento fisioterapico; quindi, se il dolore limita le attività che ami non perderti d’animo e contatta un fisioterapista per iniziare il tuo percorso riabilitativo personalizzato. 

Bibliografia

  1. Epidemiology of athletic knee injuries: A 10-year studyM. Majewski, Habelt Susanne, Steinbrück Klaus, The Knee 13 (2006);
  2. Exercise therapy versus arthroscopic partial meniscectomy for degenerative meniscal tear in middle aged patients: randomised controlled trial with two year follow-up, Nina Jullum KiseMay Arna RisbergSilje StensrudJonas RanstamLars EngebretsenEwa M Roosthe BMJ, 2016

Articolo di MATTEO FAVRETTO

  • Condividi:

Scrivi un commento